Cronaca Italia

Vittorio Sgarbi, denunciato l’ex custode per furto: ecco il bottino da 500mila euro

vittorio-sgarbi
vittorio-sgarbi

Vittorio Sgarbi, denunciato l’ex custode per furto: ecco il bottino da 500mila euro

ROMA – Sono passati quasi due anni da quando il critico d’arte Vittorio Sgarbi è stato derubato di opere antiche, medaglie e disegni per un valore di circa 500 mila euro. Dopo una lunga caccia, il presunto autore del furto è stato trovato: si tratterebbe dell’ex custode notturno della sua casa-museo a Ro, in provincia di Ferrara.

Il Corriere della Sera scrive che tra le opere rubate ci sono diversi libri rari,  disegni e medaglie preziose per un bottino da circa 500mila euro:

“«Alcuni libri rari, di due quaderni di Felice Giani con 140 disegni del viaggio a Roma e sette disegni a china, medaglie di Tommasi Ferroni e di un disegno di Giovanni Battista Piazzetta». Sono le opere, per un valore stimato di circa 500 mila euro, che Vittorio Sgarbi nel gennaio di due anni fa aveva denunciato la scomparsa dalla casa-museo della sua famiglia a Ro, in provincia di Ferrara. Lo scorso luglio era stato denunciato per furto l’ex custode notturno, che ora è stato individuato dai carabinieri. Qualche tempo dopo le «sparizioni» le due antiche medaglie erano state messe in vendita su eBay”.

To Top