Elena Ferrante contro Amazon: “Via i libri on line, condizioni inaccettabili”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 dicembre 2017 11:42 | Ultimo aggiornamento: 22 dicembre 2017 11:42
amazon-elena-ferrante-libri

Elena Ferrante contro Amazon: “Via i libri on line, condizioni inaccettabili”

ROMA – La casa editrice E/O, che pubblica i best seller internazionali a firma di Elena Ferrante, ha comunicato che Amazon ha sospeso l’acquisto di tutti i suoi libri e restituito quelli che aveva in magazzino, dopo che la stessa casa editrice si era rifiutata di praticargli uno sconto più alto.

Sandro Ferri, fondatore e direttore, insieme alla moglie Sandra Ozzola, della casa editrice E/O denuncia in un comunicato di essere stata oggetto da parte di Amazon di “condizioni economiche inaccettabili. Circa un mese fa ci è stato chiesto di innalzare la percentuale del prezzo di copertina che, come editori, dobbiamo al venditore, in questo caso ad Amazon.”

Ferri, scrive Fanpage, non fornisce cifre o stime ma secondo fonti commerciali il gruppo di Seattle avrebbe chiesto all’editore una quota che si aggira intorno al 50%. Una percentuale che non riguarda solo il marchio di Ferri e Ozzola ma che risulterebbe in linea con la quota di altri piccoli e medi editori. In Italia la quota che l’editore sborsa al rivenditore si aggira sul 30-35 per cento per le librerie indipendenti, sul 40-45 per cento per quelle di catena, fino appunto al 50 per cento circa ad Amazon.