Maria Elena Boschi in lacrime dopo la sconfitta del Pd. Terzo anche a Laterina, paese della sottosegretaria

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 marzo 2018 11:32 | Ultimo aggiornamento: 6 marzo 2018 13:00
Maria Elena Boschi in lacrime dopo la sconfitta del Pd. Terzo anche a Laterina, paese della sottosegretaria

Maria Elena Boschi in lacrime dopo la sconfitta del Pd. Terzo anche a Laterina, paese della sottosegretaria

ROMA – Maria Elena Boschi in lacrime per la sconfitta del Pd alle elezioni. La sottosegretaria alla presidenza del Consiglio, ex ministro delle Riforme costituzionali del Governo Renzi, è stata eletta nel collegio uninominale di Bolzano ma secondo un articolo di Repubblica firmato da Francesco Merlo,Boschi avrebbe pianto “non per la maldestra perdita di uno scudetto, e neppure perché finisce il sogno politico di questo Pd e della sinistra dei quarantenni, ma perché finisce un mondo che è fatto di letture e buone maniere, di educazione e civiltà”.

Un virgolettato quello di Merlo, che rivela una profonda amarezza per il crollo del Partito Democratico. Maria Elena Boschi è stata il volto simbolo del renzismo, prima del suo apogeo, e poi della sua caduta, al referendum costituzionale fino alla controversa vicenda di Banca Etruria.

La sottosegretaria alla presidenza del Consiglio è ragionevolmente molto amareggiata anche per il tonfo del PD e del centrosinistra a Laterina. Nel suo paese in provincia di Arezzo il PD è stato superato da M5S, mentre nel 2013 il partito allora guidato da Bersani aveva preso il 20% in più dei Cinque Stelle.