Michele Mognato, da deputato Pd a commesso di articoli per la casa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 giugno 2018 11:08 | Ultimo aggiornamento: 4 giugno 2018 11:08
Michele Mognato, da deputato Pd a commesso di articoli per la casa

Michele Mognato, da deputato Pd a commesso di articoli per la casa

ROMA – “Sapevo che poteva arrivare il giorno in cui dalla politica sarei tornato alla vita reale”, così Michele Mognato, da una vita attivista politico ed ora ex deputato Pd del parlamento italiano, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] ha raccontato il suo ritorno al lavoro precedente dopo l’esperienza in Parlamento: commesso in un negozio di articoli per la casa.

Come racconta Repubblica, infatti, nonostante un buon risultato personale nel collegio uninominale di Venezia, Mognato non è stato rieletto alla ultime elezioni politiche ed è tornato a fare l’addetto vendite in un magazzino all’ingrosso di Marghera dove era in aspettativa.

Un cambiamento di vita drastico anche dal punto di vista economico visto che è passato dagli oltre diecimila euro di indennità parlamentare al normale stipendio di 1250 euro netti al mese. “Nella vita ho sempre lavorato, ho fatto il cameriere, il postino stagionale, poi sono entrato alla Metro facendo anche il sindacalista. Non mi fa paura il lavoro. Sono sereno, ho imparato tutto sui prodotti casalinghi che vendo all’ingrosso” ha raccontato Mognato al quotidiano, ammettendo: “Tra chi mi riconosce c’è un misto di reazioni. C’è chi mi guarda incredulo, stupito, e si chiede come sia possibile che non abbia cercato o ricevuto un incarico politico di parcheggio. C’è chi non riesce a trattenere un sorriso di soddisfazione e chi invece, dopo avermi visto, sparisce e non è più interessato a rivedermi: evidentemente, nel silenzio, matura l’idea che se non hai più potere non servi più a nulla”.