Sei responsabili in cerca di poltrone: venerdì 29 il rimpasto promesso da Berlusconi

Pubblicato il 27 Aprile 2011 8:34 | Ultimo aggiornamento: 27 Aprile 2011 8:36

Silvio Berlusconi

ROMA – Sei poltrone per sei responsabili: il tanto annunciato rimpasto al governo di Silvio Berlusconi potrebbe avvenire direttamente venerdì 29 aprile.

Le trattative sarebbero ormai agli sgoccioli, almeno stando a quanto racconta Repubblica che snocciola anche la lista dei nomi in lizza. Per i posti da viceministro ci sono l’ex Mpa Aurelio Misiti per le Infrastrutture e Massimo Calearo al Commercio estero.

Francesco Pionati sarebbe invece destinato a diventare sottosegretario alle Comunicazioni, anche se sembra che Denis Verdini e Berlusconi, scrive Repubblica, preferissero Anna Maria Bernini che mirava a diventare viceministro. Fuori quindi anche il repubblicano Francesco Nucara.

Posto da sottosegretario riservato anche per l’ex finiana Catia Polidori, Bruno Cesario, la lib-dem Daniela Melchiorre allo Sviluppo, Elio Belcastro di Noi sud. I senatori sarebbero invece l’ex Pd Riccardo Villari e Antonio Gentile (ex Pdl). Sarebbe probabile anche il nome dell’ex Fli Luca Bellotti.

Per manovre più ampie, scrive Repubblica, il presidente del Consiglio aspetterebbe l’approvazione del disegno di legge che modifica la legge Bassanini.