Sarah Scazzi, zio Michele interrogato dagli avvocati di Sabrina? La Procura pronta al no

Pubblicato il 5 Gennaio 2011 18:08 | Ultimo aggiornamento: 5 Gennaio 2011 18:08

Sarah Scazzi

La Procura di Taranto sembra sia pronta a dare parere negativo sulla richiesta avanzata dai difensori di Sabrina Misseri di interrogare in carcere, nell’ambito di indagini difensive e senza la presenza di un giudice, il padre della ragazza, Michele, che l’ha chiamata in correita’ per l’omicidio della nipote Sarah Scazzi. Lo si e’ appreso da fonti giudiziarie.

Il parere motivato dovrebbe essere consegnato entro la fine della settimana al gip del tribunale di Taranto Martino Rosati, anche se la Procura ha tempo sino a lunedi’ 10 gennaio.

Si attende inoltre, sulla stessa richiesta, il parere dei difensori di Michele Misseri, gli avvocati Daniele Galoppa e Francesco De Cristofaro, che – sempre secondo indiscrezioni – sarebbero anche loro orientati ad opporsi all’istanza dei legali di Sabrina (Franco Coppi, Vito Russo ed Emilia Velletri). La Procura intanto sarebbe intenzionata a non chiedere la proroga delle indagini preliminari (il termine scade il 23 marzo prossimo) e a formulare richiesta al gip Rosati per la fissazione del giudizio immediato a carico di Michele e Sabrina Misseri.