Sinner contro Rune, un’altra notte infuocata che vale la semifinale delle ATP Finals

Si annuncia un altro boom du telespettatori. E un Palasport infuocato e stipato.

di Enrico Pirondini
Pubblicato il 16 Novembre 2023 - 11:01 OLTRE 6 MESI FA
sinner rune

foto ANSA

È Jannik mania. Sinner torna in campo contro il danese Rune (Torino, Pala Alpitour, ore 21, diretta Rai e Sky) e si annuncia un altro boom du telespettatori. E un Palasport infuocato e stipato. Il baby-fuoriclasse del tennis sta esaltando l’Italia come, a suo tempo, è accaduto per cinque leggende tricolori. E cioè: Panatta, Tomba, Pantani, Valentino Rossi e Federica Pellegrini.

Sinner alle “Nitto ATP Finals ‘ apre una nuova era. “Bussa alla porta del Club dei giganti “, come scrivono i fogli specializzato, ebbri di gioco per aver incontrato un nuovo protagonista della  narrazione sportiva. La prima vittoria su Djokovic, numero uno del mondo (lunedì scorso in tre  set e tre ore)ha incendiato milioni di appassionati e curiosi e probabilmente, come dicono i più, “cambiato la storia del tennis”. Esagerato? Vedremo. Comunque è certo che a Torino è iniziato un nuovo capitolo, per il ragazzo è il mondo delle racchette. È il caso di ricordare che Tomba, in queste ore febbrili di passione popolare, ha  entusiasmo tempestato l’azzurro di messaggi entusiastici. Quasi una investitura che Adriano Panatta (nel 1976 numero 4 del ranking mondiale) ha già anticipato.

Sinner, semifinale a due passi

Prima però c’è da battere il danese  Holgrer Rune, 20 anni, talento in crescita. Ha vinto 4 titoli ATP in singolare tra cui il Masters 1000 di Parigi nel 2022. Il trionfo parigino la dice lunga sul ragazzo; questo exploit lo ha incoronato quale primo tennista ad aver sconfitto nello stesso torneo 5 giocatori classificati nelle prime 10 posizioni Mondiali. Dunque un avversario di notevole spessore. Il danese ha sempre battuto Sinner ma questa volta i pronostici sono a favore dell’azzurro. Jannik Sinner è un talento altrettanto precoce che ha raggiunto la posizione numero 4 della classifica ATP. E come è accaduto per Panatta ha ottenuto 10 successi in 13 finali. È il tennista italiano più vittorioso nell’era Open. Ma la vittoria suDjokovic è considerata l’apice di una rivoluzione profonda. Il successo contro il serbo ha scosso tutto l’ambiente sportivo italiano. Dopo l’incontro con il serbo Jannik ha detto:” Non esiste un posto più bello dove battere il numero 1 al mondo”. Djokovic a fine gara si è congratulato con l’altoatesino dicendogli che ha giocato “ molto bene i punti importanti”. Con Rule dovrà ripetere l’impresa di lunedì.

Dove vedere Sinner-Rune in tv

L’incontro di questa sera, 16 novembre, tra Jannik Sinner e Holger Rune sarà trasmesso su Rai2 e Sky alle 21.