Blitz quotidiano
powered by aruba

VIDEO Mosul, miliziano Isis accerchiato da soldati si fa esplodere

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

MOSUL (IRAQ) – I combattenti peshmerga accerchiano uno jihadista dell’Isis, e lui, pur di non farsi prendere, si fa esplodere: la scena è stata ripresa da un operatore della Cnn che, insieme all’inviato dell’emittente americana, stava assistendo alla violenza sparatoria. Il video è stato poi postato sui social.

La battaglia per riconquistare Mosu, conquistata da Daesh nel 2014, è iniziata lunedì mattina. Vi partecipano circa 30mila uomini di diversi eserciti e milizie anche rivali fra loro, tra cui 4mila militari americani.

Il timore maggiore riguarda la sorte del milione e mezzo di civili che rimangono nella città, eletta come ‘capitale’ irachena dell’autoproclamato ‘Califfato’ guidato da Abu Bakr al Baghdadi. L’Onu teme che “migliaia di civili a Mosul potrebbero ritrovarsi sotto l’assedio” delle truppe governative o diventare “scudi umani” nelle mani dell’Isis.

Per ospitare gli sfollati sono stati allestiti dei campi a sud e a sud est, che possono però accogliere non più di centomila persone in fuga. Altri agglomerati, che potrebbero ospitare fino a 250mila sfollati, sono in costruzione a nord e ad est della città.

Mosul è a maggioranza araba e sunnita, ma si appresta a essere assediata da forze curde appoggiate da forze speciali americane e da truppe governative irachene, da anni percepite dalle popolazioni sunnite irachene come “sciite” e “filo-iraniane”. E i civili a Mosul potrebbero non considerare una “liberazione” l’ingresso in città di forze “ostili”.

Il generale americano Stephen Townsend, comandante della coalizione internazionale anti-Isis a guida Usa, ha ricordato che la campagna per riconquistare Mosul “potrebbe durare settimane, e forse di più”. Anche se l’avanguardia curdo-irachena, sostenuta dalla Coalizione, è giunta oggi ad appena 15 km da Mosul, una volta giunti alla periferia della città bisognerà penetrare strada per strada, in un agglomerato urbano che da più di due anni si prepara a una logorante battaglia.

 


TAG: , ,