Blitz quotidiano
powered by aruba

VIDEO Piacenza, profughi bloccano strada: “Non riceviamo diaria da un mese”

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

PIACENZA – Da un mese non ricevono la diaria, i 2,5 euro giornalieri che l’agriturismo in cui sono ospitati dovrebbe dare loro: per questo motivo tredici profughi hanno occupato per dieci minuti una strada in provincia di Piacenza. E’ accaduto la mattina di mercoledì 19 ottobre, riferisce Filippo Mulazzi sul quotidiano Il Piacenza, sulla strada Cementirossi che collega Bagnolo a Niviano, nel territorio del Comune di Vigolzone. 

Il gruppo di richiedenti asilo, ospitato nell’agriturismo “C’era una volta”, ha occupato un tratto di strada larga e rettilinea, dove spesso le auto vanno veloci, anche a cento chilometri orari, scrive Mulazzi.

I profughi hanno bloccato per una decina di minuti il passaggio dei mezzi, ma ad un certo punto alcuni autisti esasperati hanno fatto arrivare i carabinieri, che hanno disperso il picchetto, come racconta Mulazzi:

I tredici giovani si sono spostati a bordo strada, spiegando le ragioni dell’insolita protesta. «Non riceviamo da un mese il nostro Pocket Money», avrebbero detto ai carabinieri, lamentandosi anche del vitto dell’agriturismo che li ospita.

Dal canto loro i gestori della struttura hanno fatto saper di non ricevere da diverso tempo i fondi per l’accoglienza dei richiedenti asilo. Per questo motivo i profughi reclamano ormai 75 euro. Nel giro di pochi minuti comunque la protesta è rientrata.

Qui di seguito il video de Il Piacenza.

 


PER SAPERNE DI PIU'