Cronaca Italia

A10 Genova-Ventimiglia: incidenti e cantieri, 158 km da brividi vecchi 50 anni

A10 Genova-Ventimiglia: incidenti e cantieri, 158 km da brividi vecchi 50 anni

A10 Genova-Ventimiglia: incidenti e cantieri, 158 km da brividi vecchi 50 anni

SAVONA – Un tir che sbanda e travolge un gruppo di operai che stavano ripristinando il guard rail, sfondato da un altro tir, il giorno prima. Due morti (entrambi operai) e diversi feriti. Due schianti in meno di 24 ore, nello stesso identico punto di autostrada, l’A10 nel tratto tra Albisola e Celle Ligure (Savona). Un’autostrada lunga in tutto 158 chilometri, che collega Genova con Ventimiglia e che si regge su una struttura degli anni’60. Ma non sono tanto le gallerie e i viadotti di 57 anni fa a preoccupare e a causare incidenti, bensì le strettoie, le curve improvvise il limite di velocità di alcuni tratti, basso per un’autostrada (80 km/h) che in pochi rispettano.

Nell’incidente di domenica mattina, il Tir spagnolo della ditta “Banner Transporte De Mercancias”, carico di pesci surgelati, percorreva il tratto di A 10 tra Albisola e Celle, dieci metri prima della galleria di Pecorile, quando ha sbandato e ha travolto prima la Opel Astra sulla quale viaggiava la coppia di Borghetto (che è finita contro un albero) e poi sul cantiere dove stavano lavorando i sette operai. Il loro compito era quello di ripristinare il guard rail sfondato sabato pomeriggio da un camion che aveva poi preso fuoco proprio in quel punto. Un cantiere regolarmente segnalato.

“Sono 158 chilometri da brividi”, dice l’associazione per la sicurezza stradale a proposito del tratto. Per la maggior parte infatti c’è un mura da una parte e uno strapiombo dall’altra. Oppure gallerie e appunto corsie più strette. Questo però spesso non scoraggia gli automobilisti che la percorrono.

Le vittime sono un 44enne di Asti e un collega 54enne di Ovada. Un terzo operaio è in condizioni gravissime: rimasto incastrato sotto il tir, avrebbe subito l’amputazione di una gamba. Ora è ricoverato all’ospedale San Martino di Genova dove è stato trasportato con l’elicottero. Altri quattro operai hanno riportato lesioni non gravi. Il mezzo pesante è spagnolo. A bordo due autisti di nazionalità romena, sotto shock e lievemente feriti. Medicati all’ospedale San Paolo di Savona, sono stati sottoposti ai test sul consumo di droga e alcool e sono stati interrogati dalla polizia stradale. Il camionista alla guida è indagato per omicidio plurimo colposo.

 

To Top