Cronaca Italia

Antonia D’Amico Mazza uccisa a Lodi, autopsia: “Morta dopo lenta agonia”

Antonia D'Amico Mazza uccisa a Lodi, autopsia: "Morta dopo lenta agonia"

Antonia D’Amico Mazza uccisa a Lodi, autopsia: “Morta dopo lenta agonia”

LODI – Un colpo inferto con uno stiletto le ha perforato il polmone sinistro, uccidendola lentamente. E’ morta così Antonia D’Amico Mazza, la donna di 52 anni trovata priva di vita nella sua casa di Lodi domenica 17 maggio. A rivelarlo è l’autopsia del medico legale, che ha evidenziato come la donna sia stata anche brutalmente picchiata.

Il 19 maggio il medico legale ha eseguito l’autopsia sul corpo di Antonia, morta dopo una lunga agonia per la perforazione da parte a parte del polmone sinistro inferta con uno stiletto, un cacciavite o con forbici lunghe almeno 15 centimetri, arma tuttora ricercata dai carabinieri. Questo potrebbe aver causato il decesso per insufficienza respiratoria, ma in tempi non brevi.

L’esame medico legale ha anche confermato una serie impressionante di percosse. Per l’omicidio è in stato di fermo un egiziano di 37 anni senza fissa dimora con il quale la donna, separata da 20 anni, aveva avuto una frequentazione durata circa cinque anni.

To Top