Blitz quotidiano
powered by aruba

Conosce ragazza in chat e fissano incontro: minacciato e rapinato dal “fratello”

PADOVA – Ha conosciuto una ragazza in chat e ha fissato un appuntamento. Quella che doveva essere una bella serata per un uomo di 45 anni di Abano, in provincia di Padova, si è trasformato in un incubo. All’incontro infatti non si è trovato davanti la ragazza dominicana di 31 anni con cui pensava di aver chattato in Jaumo, ma un uomo che si è spacciato per il fratello, l’ha minacciato e lo ha rapinato.

Il Gazzettino scrive che l’uomo lo ha aggredito sostenendo che la presunta sorella fosse in realtà una ragazza minorenne e lo ha accusato di averci provato con lei, salvo poi chiederle soldi:

“Al posto della sua “amica virtuale” ha trovato un giovane sudamericano presentatosi come il fratello della 31enne. Ed era pure infuriato: “Mia sorella è una minore e tu ci hai provato con lei…”. “A me ha detto che era 31enne” si è difeso vista l’aggressività del sudamericano “Ora chiamo la polizia”.

A quel punto lo straniero gli avrebbe strappato la catenina d’oro dal collo, allontanandosi di corsa. Tramite il numero di telefono con cui via chat il padovano e la domenicana avevano parlato a distanza (in spagnolo), la polizia è riuscita a risalire all’identità della giovane, in realtà non 31enne ma 19enne, e a un suo precedente arresto nel 2012 per furto aggravato. Sono in corso ulteriori accertamenti per risalire all’identità del rapinatore e ad eventuali collegamenti con la 19enne”.


PER SAPERNE DI PIU'