Blitz quotidiano
powered by aruba

Afghanistan, attacco suicida a Kabul: almeno 28 morti

ROMA – Forti esplosioni, morti e feriti a Kabul: l’attacco coordinato a un compound delle forze di sicurezza (NDS) afgane, accanto al ministero della Difesa, è stato rivendicato dai talebani, che una settimana fa avevano annunciato l’inizio dell’offensiva di primavera.

Il capo del reparto di supporto del ministero della Salute Pubblica Ismael Kawosi e la polizia parlano di 28 morti, per la maggior parte civili, e “almeno 327″ feriti. Il portavoce del ministero dell’Interno, Siddiq Siddiqi, ha confermato che l’attacco è stato opera di un kamikaze a bordo di un’autobomba. “Un assalitore ha parcheggiato un camion vicino a un edificio” e l’ha fatto esplodere, ha dichiarato il capo della polizia di Kabul, Abdul Rahman Rahimi. “Molti feriti sono in gravi condizioni”, ha precisato un portavoce del ministero della Salute.

Dopo l’esplosione è partita una sparatoria, si sono uditi colpi d’arma da fuoco e ci sarebbero ancora due uomini armati attivi nel compound, ha detto Mohammad Afzal, un agente sul luogo dell’attentato. “E’ stata una delle più potenti esplosioni che io abbia mai sentito”, ha raccontato Obaidullah Tarakhail, comandante della polizia. Tarakhail è rimasto sordo per 20 minuti dopo il botto. “E’ diventato tutto completamente buio, c’era un fumo denso e polvere”. Decine di edifici, negozi e diversi edifici governativi sono stati danneggiati dalla bomba. Il presidente Ashraf Ghani ha condannato “con la massima fermezza” l’attacco “terroristico”.

(foto Ansa)

Immagine 1 di 13
  • Afghanistan, attacco suicida a Kabul (13)
Immagine 1 di 13