Blitz quotidiano
powered by aruba

Cannibale di 19 anni uccise coppia e mangiò il volto di lui, ora rischia pena di morte

TALLAHASSEE (FLORIDA) – Cannibale di 19 anni uccise coppia e mangiò il volto di lui, ora rischia pena di morte. Lo scorso agosto in Florida, negli Stati Uniti, uno studente di 19 anni uccise i coniugi Michelle Mishcon e John Stevens, di 53 e 59 anni. Il ragazzo, che si chiama Austin Harrouff ed è uno studente alla Florida State University, improvvisamente si avventò sui due e li accoltellò a morte, quindi si accanì prendendo a morsi il volto di Stevens, ormai senza vita.

All’arrivo della polizia, allertata dai vicini di casa delle vittime, il giovane “cannibale” stava mordendo il viso dell’uomo. Arrestato dagli agenti, il ragazzo era in pessime condizioni di salute tanto da finire in coma. Probabilmente aveva ingerito delle sostanze chimiche trovate nel garage della coppia.

Oggi sono passati due mesi. Ora il ragazzo ha lasciato l’ospedale ed è stato trasferito in carcere con l’accusa di omicidio. Deve anche rispondere del tentato omicidio di un vicino di casa dei coniugi Stevens, che aveva cercato di aiutare le vittime e che Haroouff ha aggredito prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. Potrebbe essere condannato alla pena di morte. Subito dopo il delitto, la polizia aveva ipotizzato che il giovane potesse aver assunto una droga chiamata “flakka” (i test preliminari avevano subito escluso l’assunzione di eroina, metanfetamina e cocaina).