Blitz quotidiano
powered by aruba

VIDEO – Polizia inglese arresta tutti ubriachi a Capodanno

Dal Nord Italia alla Gran Bretagna: nei luoghi più freddi il capodanno è alcolico e il risultato è arrestati in mutande e donne svestite col freddo...

LONDRA / PORDENONE – La foto del giovane inglese ubriaco in mutande, con i pantaloni calati sulle ginocchia mentre lo arrestano dopo una notte di Capodanno passata a bere è diventata un simbolo. Ubriaco a capodanno, ubriaco tutto l’anno è la nuova versione dell’antico slogan. I giorni delle feste sono state una grande occasione per confermare questa massima e costringere le Forze dell’Ordine al superlavoro.

La passione per l’alcool ci unisce un po’ tutti, ma ci sono parti del mondo dove questa verità è un po’ più vera. In Italia è nota la propensione a bere del Nord Est, dal Veneto al Friuli. In Europa del Nord l’Inghilterra porta la bandiera.

Dove l’abuso di alcol raggiunge il folklore è però l’Inghilterra. Il mattino di Capodanno il sito del quotidiano Daily Mail ha pubblicato una galleria di foto incredibili e impressionanti, raccolto sotto il titolo:

“Anno nuovo, stesse vecchie scene scioccanti. Caos nelle strade in tutta la Gran Bretagna, ubriachi che perdono i senso e la dignità (e in alcuni casi anche i pantaloni)”.

Le foto vengono da tutta la Gran Bretagna, da Londra, al Nord (Birmingham) al Galles (Aberystwyth, la cittadina dove sono ambientati i gialli di Malcom Pryce) alla Scozia (Edimburgo).

Sono tutti giovani, perché quelli più grandi preferiscono ubriacarsi in casa. I giovani escono, vanno nei pub e nei bar, nei kebab e altri ristoranti da quattro soldi. L’alcool unisce tutte le razze e tutte le fedi. E i suoi effetti costringono le varie forze di Polizia e le ambulanze a un superlavoro di cui poco viene loro riconosciuto.

Veniamo all’Italia. Datata Pordenone, riportiamo questa notizia di cronaca dal Gazzettino di Venezia. La storia riguarda una ragazza di 18 anni scivolata in coma etilico alcune notti fa:

“Ubriaca a tal punto da rendere necessario l’arrivo a Piancavallo degli operatori del 118 e il ricovero al Santa Maria degli Angeli di Pordenone. È successo nella notte tra martedì e ieri: la ragazza, 18 anni appena, era in coma etilico e dopo essere stata soccorsa, è stata trasferita d’urgenza in ospedale.

Un caso isolato? Niente affatto. Sono sempre di più i giovani che bevono troppo: soprattutto birra e “stini”, senza disdegnare cocktail superalcolici. E le feste natalizie, capodanno compreso, sono quelle più a rischio per questi ragazzi che sembrano voler scoprire la vita abusando di alcol e fumo”.

Riportiamo qui alcune foto della sequenza inglese, alcune ributtanti, altre esilaranti, come quelle di uomini in mutande mentre sono arrestati o soccorso dalla Polizia.

 


PER SAPERNE DI PIU'