Blitz quotidiano
powered by aruba

Casinò Sanremo, 25mila euro di fiches con banconote false

SANREMO – Casinò Sanremo, 25mila euro di fiches con banconote false . Si sono presentati al casinò di Sanremo con 25mila euro in banconote da 500 euro. Li hanno investiti, si fa per dire, in fiches. Dopodiché di quei 25mila euro di gettoni ne hanno giocati e persi un migliaio. Quindi sono tornati alla cassa per farsi cambiare 24mila euro. E se ne sono andati in direzione Montecarlo. Sono stati arrestati là e accusati di riciclaggio. Perché quelle banconote da 500 con cui avevano comprato le fiches a Sanremo erano tutte false. Così il Secolo XIX riporta la notizia:

Due clienti del Casinò di Sanremo, che domenica sera hanno usato 25mila euro in banconote false da 500 per giocare alla roulette, sono stati fermati a Montecarlo dopo una segnalazione alle autorità del Principato.

Secondo quanto ricostruito, i due avrebberoacquistato le fiches con 25mila euro (falsi), ne avrebbero giocato un migliaio e poi si sarebbero presentati alle casse del Casinò di Sanremo per incassare i restanti 24mila (questa volta veri).

Dopo il successivo controllo sulle banconote da 500 euro è scattata la segnalazione alla Finanza e poi alle forze dell’ordine del Principato, che sono riuscite a bloccare i due.

Una vicenda su cui comunque rimane più di un dubbio. Davvero si può pagare 25mila euro in contanti in un casinò? Soprattutto: i cassieri dovrebbero essere là anche con una specifica competenza nel riconoscimento di banconote false. Come è possibile che al momento del cambio dei soldi non ci sia stato neppure un controllo?