Blitz quotidiano
powered by aruba

Ubriaca in auto con un altro. Chiama in aiuto fidanzato e…

VICENZA – Era ubriaca fradicia in auto con un altro, un amico anche lui alticcio. Si erano appartati, forse solo per un pisolino, dopo una notte di bagordi al Boys night club di Vicenza. Quando la polizia li ha invitati a chiamare amici o parenti per farsi venire a prendere lei non ha trovato di meglio che chiamare in aiuto il suo fidanzato. Quando il giovane è giunto sul posto, in viale dell’Oreficeria, nella zona industriale di Vicenza, non era certo entusiasta della situazione.

La notizia è riportata da Luca Pozza sul quotidiano Il Messaggero:

Protagonisti della curiosa vicenda una ragazza vicentina di 25 anni, italiana e un 26enne, pure lui nato e residente in città che, probabilmente dopo una lunga notte di bagordi, sono stati notati da un passante ieri mattina, nei pressi del night-club Boys di Vicenza, in viale dell’Oreficeria, nella zona industriale.

L’uomo, allarmato per quella coppia esanime sui sedili, ha allertato il 113, facendo convogliare sul posto una volante: i due sono stati identificati ma non multati visto che si trovavano all’interno del veicolo fermo da ore. A quel punto gli agenti hanno invitato i due a chiamare qualcuno per poterli prelevare. La ragazza ha chiesto l’aiuto del fidanzato, che dopo essere stato contattato al cellulare, è arrivato sul posto per recuperarla e accompagnarla a casa.

Non è dato da sapere cosa si siano detti i due, ma non saranno sicuramente “volati” degli elogi.


TAG: