Blitz quotidiano
powered by aruba

Calciomercato, Juventus o Inter? Berardi e quell’incontro con…

MILANO – Terminate le vacanze, Domenico Berardi vedrà il suo agente per decidere se forzare la mano per andare a Milano da Mancini. Il Sassuolo si raduna domenica. L’amministratore delegato neroverde Carnevali spiega al Corriere dello Sport: “Sono allibito da tutto questo polverone che ci disturba. Berardi non andrà all’Inter perché per noi è incedibile, la Juve non c’entra. Oggi il suo cartellino è solo nostro, tra un anno valuteremo il da farsi. Il ragazzo non ha mai rifiutato i bianconeri, ha semplicemente espresso l’intenzione di restare qui per giocare in Europa League con Di Francesco, una scelta di cui la Juve ha preso atto concordando. Ho un ottimo rapporto con i dirigenti nerazzurri, sento parlare di offerte che qui non sono mai arrivate. Mi auguro che l’Inter non abbia parlato col giocatore”.

Continua la lotta a distanza tra Juventus e Inter per Domenico Berardi. L’Inter ha presentato la sua offerta ma il Sassuolo (25 milioni al club, 2,5 annui al calciatore), dopo un primo tentennamento, pressato dalla Juventus e da Beppe Marotta, ora frena. Basta una dichiarazione dell’a.d. bianconero Beppe Marotta per far divampare l’incendio delle polemiche: “Berardi ha rifiutato la Juve? No, è rimasto al Sassuolo dopo una valutazione comune. Con il club emiliano c’è un rapporto di grande amicizia, per cui il giocatore è sempre nella nostra orbita, sebbene non ci siano accordi scritti bensì una promessa verbale”. Poi, arriva la stilettata: “Non credo che vada all’Inter, io ho parlato con Squinzi e Carnevali che sono due persone serie: direi che la sua crescita può avvenire meglio dov’è ora”.