Blitz quotidiano
powered by aruba

Fabio Capello: “Quando con Cassano sono venuto alle mani…”

Un rapporto tormentato, quello tra Fabio Capello e Antonio Cassano. I due si incrociarono prima a Roma, dove Capello lo allenò dal 2002 al 2004, poi a Madrid per una stagione (2006/07).

ROMA – “Avevo capito subito le qualità di Antonio Cassano – racconta, intervistato dal quotidiano spagnolo As, Fabio Capello, ma il nostro rapporto non fu facile. Litigammo spesso e una volta venimmo anche alle mani durante la nostra esperienza alla Roma”. Un rapporto tormentato, quello tra Fabio Capello e Antonio Cassano. I due si incrociarono prima a Roma, dove Capello lo allenò dal 2002 al 2004, poi a Madrid per una stagione (2006/07).

Il tecnico friulano, durante l’intervista, ha anche smentito di essere stato contattato da Berlusconi nelle ultime settimane per tornare in rossonero: “Mai nella vita”. Stesso discorso per il Real Madrid, che ha appena confermato Zinedine Zidane in panchina fino al 2018. “Tornare lì? Io ora sono in pensione – ha spiegato Capello -. E a Florentino non piace guardare indietro e prendere persone che hanno lavorato con un altro presidente. Perez vuole essere la persona che effettua gli acquisti, che prende le decisioni e ha introdotto nuovi concetti. Non ama tutto ciò che ha a che fare con il passato”. Sulla scelta di affidare la squadra a Zidane, l’ex tecnico di Roma e Juventus ha dichiarato: “A Zidane bisogna dare tempo. Ha carisma e questo è importante”.

 


PER SAPERNE DI PIU'