Sport

Kalinic rifiuta i 48 milioni dalla Cina: “Ho deciso: resto a Firenze”

Kalinic rifiuta i 40 milioni dalla Cina: "Ho deciso: resto a Firenze" (foto Ansa)

Kalinic rifiuta i 40 milioni dalla Cina: “Ho deciso: resto a Firenze” (foto Ansa)

FIRENZE – Kalinic rifiuta i 48 milioni d’ingaggio in 4 anni del Tianjin e poi spiega: “È una mia decisione: voglio giocare in Italia e continuare a farlo nel club in cui sono stato per 2 anni”.

E’ stato lo stesso centravanti croato ad annunciare la sua decisione ai tifosi viola: “Resto alla Fiorentina, è una mia decisione. Voglio giocare in Italia, continuando a farlo nel club in cui sono stato per 2 anni e in cui mi trovo bene”.
Il Tianjin aveva offerto 40 milioni alla Fiorentina e sul tavolo era pronto un quadriennale da 10 milioni di base che con i bonus sarebbe salito a 12 a stagione per il centravanti.

E ancora: “E’ stata fatta un sacco di pressione su di me affinché cambiassi squadra, mi sentivo come se fossi spinto verso la Cina. Non dal club, ma dai giornalisti e dall’ambiente in generale, come se si volessero liberare di me. In nessuno momento ho detto di voler andare via. E’ chiaro che, dopo aver ricevuto l’offerta, io ci abbia pensato, ma voglio restare qui. Non ho parlato direttamente con i cinesi, non so nemmeno quanto abbiano offerto al club. Ci ho pensato, ma questa è la mia decisione, anche se dalla Cina mi avevano offerto un ingaggio da 10-12 milioni di euro”.

To Top