Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Impiegati cinesi costretti a strisciare in strada

JILIN – Il video che segue è stato girato in una città della Cina e mostra una decina di impiegati che in giacca e cravatta sono costretti a strisciare. Il video ha iniziato a circolare parecchio sui social media cinesi e specialmente su Weibo, il corrispettivo di Facebook in Cina.

I dipendenti lavorano per un’azienda di autonoleggio della città di Jilin: il loro capo li ha costretti a camminare a carponi per circa 200 metri in mezzo alla strada come punizione per un calo nei profitti.

Come scrive il portale Shanghaiist, lo spettacolo ha avuto luogo il 7 aprile scorso ed ha attirato una folla di curiosi i quali hanno subito iniziato a scattare foto e girare video.

Come in tutti i paesi del mondo, anche in Cina ci sono diversi tipi di imprenditori. Ne è la dimostrazione Li Jinyuan, un miliardario proprietario della Tiens (multinazionale che spazia dal settore delle biotecnologie, al turismo, dall’istruzione ai servizi finanziari). Ebbene, a differenza dell’imprenditore di Jilin, Li Jinyuan lo scorso maggio ha regalato ai suoi dipendenti, 6.400 in totale, un weekend a Parigi.

E i dipendenti, con in testa Li Jinyan, sono sbarcati tutti insieme a Parigi. Il foltissimo gruppo di dipendenti è sbarcato prima a Nizza, in Costa azzurra, poi si è trasferito dopo 48 ore a Parigi, solcando la capitale dalla Tour Eiffel al Louvre, per finire con una cena di gala da VIP. E’ stato necessario prenotare 140 alberghi fra Parigi e Nizza, in tutto 30.000 notti di hotel, più 7.600 biglietti di treno.

Immagine 1 di 6
  • Impiegati cinesi costretti a strisciare in strada6
  • Impiegati cinesi costretti a strisciare in strada
Immagine 1 di 6




TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'