Milano: moschea nello scantinato di un condominio. Quartiere in allarme VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 settembre 2014 14:09 | Ultimo aggiornamento: 28 settembre 2014 14:11
Milano: moschea nello scantinato di un condominio. Quartiere in allarma VIDEO

Milano: moschea nello scantinato di un condominio. Quartiere in allarma VIDEO

MILANO – Una moschea nel seminterrato del palazzo, un quartiere in allarme e un condominio sulle barricate per la messa del venerdì. Accade a Milano, al civico 8 di via Cavalcanti.

Uno scantinato che risulta essere ancora di proprietà della società romana Sac srl, che lo utilizzava come deposito di manifesti cinematografici. In realtà c’è un via vai di persone che si recano a pregare tutti i giorni da inizio settembre e ha un picco il venerdì quando arrivano da 70 a 100 uomini.

Paola D’Amico per il Corriere della Sera spiega:

L’amministratore di condominio ha diffidato la proprietà e informato i condomini di non aver ricevuto alcun documento, comprovante autorizzazioni per lavori, né informazioni circa l’uso che i nuovi proprietari intendono fare dello spazio. Sono seguite denunce alla Asl, alla Polizia di Stato e alla Polizia locale che, sola, venerdì ha inviato sul posto gli agenti per un controllo.

Il magazzino è ampio 480 metri quadrati. Al Comune il condominio e i residenti del quartiere che si preparano a dare battaglia, per il rispetto della legalità, chiedono se “sia stata presentata la richiesta per un cambio d’uso dello scantinato”. Lo stesso, infatti, risulta censito al Catasto come C/2, ovvero è uno spazio che può essere adibito a “magazzino senza presenza di persone”.

Il video riportato dal Corriere della Sera: