YOUTUBE Salvini: “Scendo in campo io per evitare governo dei tecnici alla Monti”

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 aprile 2018 12:53 | Ultimo aggiornamento: 20 aprile 2018 12:56
Salvini dichiara di voler scendere in campo

Salvini: “Scendo in campo io per evitare governo dei tecnici alla Monti”

MILANO – “C’è qualcuno che vuole un governo tecnico alla Monti per evitarlo piuttosto scendo in campo io”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini fuori dal Salone del Mobile a Milano. Agenzia Vista di Alexander Jakhnagiev pubblica il video.

Salvini, nello stesso luogo è stato intercettato dai cronisti mentre parla al telefono con Elisabetta Casellati: “Ciao Elisabetta, devi andare al Quirinale? Io ho sondato Di Maio ma qua… Mi ha detto ‘sto ragionando'”.  “Fai tu, fammi sapere – ha proseguito il segretario leghista rivolto alla presidente del Senato – Ho visto che la Ronzulli ha detto che è tutto chiuso. Io continuo testardamente e ingenuamente… Voi fate le vostre valutazioni”.

Sullo “scendo in campo io” è intervenuta anche Giorgia Meloni, che all’aeroporto di Ronchi dei Legionari (Gorizia) giunta per un tour in Friuli, spiega che l’idea di Salvini di andare avanti da solo “è una proposta che io vado facendo dal 5 di marzo”. Pur non riferendosi ad un governo di tecnici, ma ad una ipotesi che vede M5s allearsi col Pd, la Meloni spiega di aver “sempre ritenuto che il centrodestra dovesse tenere in considerazione l’ipotesi di chiedere un incarico, che poi è il rispetto della volontà popolare, e quindi andare in aula a cercare dei voti”.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

“Perché penso – ha aggiunto – che se noi andiamo in aula a chiedere il taglio delle tasse, il blocco dell’immigrazione irregolare, difesa del made in Italy, sostegno alle famiglie, aiuto alle forze dell’ordine per la sicurezza dei cittadini, penso che 50 voti da parte di persone dotate di senno li possiamo trovare. E quindi per me – ha precisato Meloni – è sempre stata un’ipotesi quella di andare avanti da soli – anche se capisco le difficoltà di Salvini – che rimane in campo sino alle fine. Piuttosto che vedere un governo fatto da chi è arrivato secondo con chi è arrivato terzo e con chi è arrivato sesto e che si mettano insieme per scalzare chi è arrivato primo, credo – ha concluso Meloni- sia il ribaltone più grande degli ultimi quindici anni”.

Ma c’è in campo un altro scenario. Quello dell’allenza Pd-centrodestra. Salvini non la prende nemmeno in considerazione. Berlusconi invece, a TgCom24 ha detto una frase in cui definisce il campo dei suoi potenziali interlocutori:  “Dal punto di vista della responsabilita’ e della democrazia, il Pd è anni luce davanti ai 5 stelle”.