Massimo Troisi, backstage inedito di Pensavo fosse amore e invece era un calesse

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 febbraio 2015 18:01 | Ultimo aggiornamento: 18 febbraio 2015 18:01
Massimo Troisi, backstage inedito di Pensavo fosse amore e invece era un calesse

Massimo Troisi, backstage inedito di Pensavo fosse amore e invece era un calesse

NAPOLI – Un Troisi inedito, con le maniche della camicia arrotolate, che guarda in camera e poi torna sul set e ripete più volte la stessa battuta a Francesca Neri. Sono le immagini mai viste del backstage di Pensavo fosse amore e invece era un calesse (1991). Immagini amatoriali che sembrano rubate con la videocamera di un cellulare, solo che all’epoca gli smartphone non erano ancora stati inventati. Un omaggio al grande attore scomparso prematuramente all’età di 41 anni, pubblicato sul sito amicidimassimotroisi.blogspot.it alla vigilia del suo compleanno (che cade il 19 febbraio).

Il video mostra il set allestito al Borgo marinari di Napoli del film, la cui colonna sonora è “Quando” di Pino Daniele. Scrivono gli amici di Massimo sul portale:

” Quello che vi presento oggi è una sorta di backstage inedito e amatoriale che ci fa rivivere dieci minuti su un set di Massimo Troisi. Gli inconvenienti non mancano, ma Massimo, anche quando disapprova gli errori, tiene in mano la situazione con grande garbo, sicurezza e fermezza. E l’atmosfera sul set resta sempre tranquilla, pur col pieno fermento schizofrenico di quando si gira qualsiasi film”.

La pellicola vincerà David di Donatello, Nastro d’argento e Globo d’oro.