Asiago, auto tagliata in due dal guard rail: calciatore 18enne vivo per miracolo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Ottobre 2019 9:40 | Ultimo aggiornamento: 11 Ottobre 2019 9:40
Asiago, auto tagliata in due dal guard rail: calciatore 18enne vivo per miracolo

L’auto tranciata in due dal guard rail (foto da Vigili del Fuoco)

VICENZA – Brutta disavventura per un 18enne che è stato vittima di un incidente stradale che poteva avere conseguenze decisamente drammatiche. Solo un grande spavento per Samuele Rossi, giovane calciatore del Bassano.

A causare l’incidente ad Asiago, in provincia di Vicenza, un colpo di sonno del 18enne che tornava dal lavoro. La vettura è finita in pieno contro il guard rail, che ha tagliato praticamente in due l’automobile sfiorando, fortunatamente, il ragazzo che si trovava all’interno. Dopo una nottata passata in ospedale, a scopo precauzionale, il ragazzo è potuto tornare a casa.

Per fortuna, come detto, nulla di serio per il calciatore del Bassano, che milita in Promozione, che potrà già tornare ad allenarsi con i compagni in vista della prossima partita.

Incidenti stradali, i numeri del 2018

Nel 2018 – riporta una nota dell’Istat – sono stati 172.344 gli incidenti stradali con lesioni a persone in Italia, in calo rispetto al 2017 (-1,5%), con 3.325 vittime (morti entro 30 giorni dall’evento) e 242.621 feriti (-1,7%). Il numero dei morti torna a diminuire rispetto al 2017 (-53 unità, pari a -1,6%) dopo l’aumento registrato lo scorso anno. Tra le vittime risultano in aumento i pedoni (609, +1,5%), i ciclomotoristi (108, +17,4%) e gli occupanti di autocarri (188, +15,3%). Sono in diminuzione, invece, i motociclisti (685, -6,8%), i ciclisti (219, -13,8%) e gli automobilisti (1.420, -3,0%).

Sebbene il numero dei morti sia complessivamente in diminuzione, aumentano le vittime sulle autostrade – da 296 nel 2017 a 327 nel 2018, +10,5% – a causa dell’incidente stradale avvenuto il 14 agosto 2018 sul Ponte Morandi della A10 Genova-Savona-Ventimiglia, che ha coinvolto numerosi veicoli e causato 43 vittime. Il numero degli incidenti con esito mortale sulle autostrade rimane comunque sostanzialmente invariato – da 253 a 255 tra il 2017 e il 2018. Sulle strade extraurbane e urbane le vittime diminuiscono (rispettivamente 1.596, -1,2% e 1.402, -4,4%).

Fonte: IL GAZZETTINO