Assago (Milano), fugge all’alt e tenta di investire due volte un Carabiniere

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 Settembre 2019 14:25 | Ultimo aggiornamento: 13 Settembre 2019 14:27
assago milano fugge alt

Foto Ansa

ASSAGO (MILANO) – Un pregiudicato di 31 anni ha forzato un posto di blocco scappando per 5 chilometri, ha speronato tre auto dei Carabinieri, tentato di investire due volte un militare e ha provato a fuggire ancora nonostante gli avessero bucato le gomme con due colpi di pistola.

Al termine della notte di folli, l’uomo è stato arrestato dai Carabinieri per resistenza e danneggiamento. L’inseguimento è iniziato in via Verdi, ad Assago nell’hinterland di Milano ed è terminato in via della Cooperazione a Rozzano, sempre in provincia di Milano. L’uomo era ubriaco e sotto effetto di stupefacenti (ancora da accertare quale sostanza), aveva la patente revocata e precedenti anche per resistenza.

La vicenda è iniziata alle 3.30, quando i carabinieri hanno fermato la Ford Fiesta del 31enne che non ha rispettato l’alt e ha tentato di investire il militare che si è avvicinato alla portiera. All’inseguimento si sono aggiunte altre due pattuglie, lungo il percorso il pregiudicato ha speronato i Carabinieri, ha danneggiato altre vetture in sosta e i cartelli della segnaletica.

Arrivati in via della Cooperazione due pattuglie si sono posizionate in modo da creare una sorta di muro. La manovra ha funzionato, il fuggitivo si è fermato, salvo tentare nuovamente di investire il carabiniere che si è avvicinato per bloccarlo. A quel punto un altro militare, distante circa un metro dalla vettura, ha esploso due colpi che hanno bucato le gomme anteriori. Nonostante ciò il 31enne è ripartito sfondando il blocco ma si è fermato pochi metri dopo a causa delle ruote ormai distrutte. I 6 carabinieri coinvolti sono stati tutti accompagnati in ospedale, hanno riportato prognosi dai 3 ai 7 giorni. 

Fonte: Ansa