Al bagno solo 10 minuti ogni 2 ore: scontro tra preside e studenti in una scuola a Genova

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 aprile 2018 14:35 | Ultimo aggiornamento: 14 aprile 2018 14:50
Al bagno solo 10 minuti ogni 2 ore: scontro tra preside e studenti in una scuola a Genova

Al bagno solo 10 minuti ogni 2 ore: scontro tra preside e studenti in una scuola a Genova

GENOVA – Bagni aperti solo 10 minuti ogni due ore a scuola.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Accade all’alberghiero Marco Polo di Genova Quarto, dove il preside Alessandro Clavarino con una circolare ha scatenato la protesta degli studenti. Motivo? Gli allievi sporcano troppo. Lo strano provvedimento prevede di poter utilizzare i bagni dalle 7.55 alle 8.10, dalle 10.55 alle 11.05 e dalle 12.55 alle 13.05.

Gli studenti incontinenti devono portare un certificato medico. I ragazzi si sono messi in coda davanti ai bagni nelle ore stabilite per dimostrare che 10 minuti non sono sufficienti per consentire al migliaio di studenti di utilizzare i servizi.

“È bastato che 300 per piano andassero in bagno per dimostrare che il tempo non basta”, spiega un alunno. “E’ stato necessario perché alcuni – dice Clavarino – li usano come una latrina, dimostrando di non tenere in considerazione la scuola. E c’è anche un problema di organico: dei 20 assistenti scolastici me ne mancano 5. Ma non si tratta di una misura definitiva, parlerò ancora con gli studenti lunedì”.

Il caso intanto è finito sui giornali. A parlarne è stato il Secolo XIX. “Il preside ci ha già ricevuti più volte – dicono gli studenti – e si giustifica anche per la mancanza di personale ma la verità è che questo provvedimento punisce tutti per colpa di pochi”.