Chieti, suicidio in ospedale: paziente si butta dalla finestra dell’undicesimo piano e muore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Febbraio 2019 10:07 | Ultimo aggiornamento: 14 Febbraio 2019 10:07
Chieti, suicidio in ospedale: paziente si butta dalla finestra dell'undicesimo piano e muore

Chieti, suicidio in ospedale: paziente si butta dalla finestra dell’undicesimo piano e muore

CHIETI – Un uomo di 68 anni, Luciano Papa, insegnante di educazione fisica in pensione, è morto la mattina di mercoledì 13 febbraio cadendo da una finestra all’undicesimo piano del policlinico Colle dell’Ara di Chieti. Papa era ricoverato nel reparto di Medicina generale, reparto nel quale è stata trovata aperta la finestra di un bagno. L’ipotesi prevalente degli investigatori è che si tratti di suicidio. 

Sul posto per prestare i soccorsi sono arrivati i sanitari del 118 e il Medical Emergency Team, un nucleo di emergenza intraospedaliero, ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Sul posto anche i carabinieri.

Sulla morte di Papa è stata aperta una inchiesta e disposta l’autopsia sul corpo dell’uomo. L’ipotesi di reato è omicidio colposo, anche se l’ipotesi più accreditata è che si tratti di suicidio. Un medico e un infermiere sono stati iscritti nel registro degli indagati come atto dovuto per poter partecipare con un proprio consulente all’autopsia. L’indagine punta ad accertare se siano stati adottati tutti i dispositivi di vigilanza sul paziente

Originario di Pescara, Papa era stato in passato campione nazionale juniores di salto in alto con 2,15 metri. Era ricoverato in ospedale dallo scorso 7 febbraio per una polmonite.