Coronavirus, ambulanze in fila al Gemelli a Roma: pazienti in isolamento a bordo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Marzo 2020 22:02 | Ultimo aggiornamento: 25 Marzo 2020 23:48
Coronavirus ambulanze in fila al Gemelli a Roma: isolamento a bordo

Coronavirus ambulanze in fila al Gemelli a Roma: isolamento a bordo (Foto ANSA)

ROMA – Una fila di ambulanze con sospetti casi di coronavirus affolla il piazzale del policlinico Gemelli a Roma la sera del 24 marzo. La direzione del Gemelli ha spiegato che il video circolato sul web nelle scorse ore è vero, ma anche che il grande afflusso di ambulanze e le tempistiche richieste per il ricovero dei pazienti sospetti covid-19 richiede tempo e rimanere in isolamento in ambulanza era la scelta migliore per garantirne la sicurezza.

Nel video circolato sul web viene inquadrato il piazzale del Gemelli con diverse ambulanze, una vicina all’altra, con le luci da notte accese mentre fuori è buio. L’autore del video dice: “Tutti i pazienti in isolamento nelle ambulanze. Questa è la situazione al Gemelli di Roma”.

Solo nella giornata del 24 marzo, hanno fatto sapere dall’ospedale, sono giunte 82 ambulanze del 118 in poche ore, soprattutto quelle serali, per sospetto contagio da coronavirus. Il Policlinico ha spiegato all’ANSA: “L’iperafflusso di ambulanze con pazienti sospetti Covid-19 a bordo prevede una gestione particolare in quanto ad alta contagiosità. Questi pazienti devono seguire un protocollo rigoroso di isolamento e distanziamento (almeno un metro dalle altre persone). “.

Una procedura, spiegano, che richiede tempi lunghi: “In caso di affollamento all’arrivo in pronto soccorso, risulta più sicuro e prudente far permanere il paziente all’interno dell’ambulanza, in attesa che si renda disponibile la postazione di isolamento. Si tratta di una procedura ordinaria, dettata da criteri di prudenza e di protezione. Pertanto, se giungono più ambulanze insieme, occorre necessariamente accogliere un paziente per volta”.