Coronavirus, due treni fermi a Lecce e Milano per casi sospetti

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 Febbraio 2020 22:58 | Ultimo aggiornamento: 22 Febbraio 2020 1:08
treni fermi coronavirus lecce milano

Coronavirus, due treni fermi a Lecce e Milano per casi sospetti (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Due treni sono rimasti fermi nelle stazioni di Lecce e Milano per verificare se a bordo ci fossero dei casi sospetti di coronavirus. E’ accaduto la sera di venerdì 21 febbraio: si tratta di un Italo da Milano per Torino e di un Freccia in partenza dalla stazione del capoluogo salentino. In entrambi i casi, il personale del 118 ha prelevato due persone con sintomi influenzali.

A Lecce, l’allarme è scattato su un treno arrivato da Roma alle 21. I passeggeri sono stati trattenuti sulle carrozze per un’ora e mezza e il piazzale della stazione è rimasto presidiato dalla Polizia. Nel frattempo alcuni agenti sono saliti a bordo protetti da mascherine ed hanno prelevato un ragazzo proveniente dalla Cina. Il giovane è stato visitato e non manifesta alcun sintomo. Come spiega il Quotidiano di Puglia, la Asl conferma che si tratterebbe quindi di un falso allarme.

Ad allertare le autorità era stata una ragazza che, dopo aver chiamato il 113, aveva indicato il passeggero che era stato in Cina. Il giovane, sia in Cina sia in Italia, si era già sottoposto ai controlli in aeroporto. Lui e gli altri occupanti della carrozza saranno comunque tenuti sotto controllo nei prossimi 15 giorni come misura precauzionale prevista dal protocollo deciso dal ministero della Salute.

Fonte: Ansa, Quotidiano di Puglia