Imprenditore legato e rapinato in casa a Sacile

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Settembre 2015 12:47 | Ultimo aggiornamento: 15 Settembre 2015 12:47
Imprenditore legato e rapinato in casa a Sacile

Imprenditore legato e rapinato in casa a Sacile

PORDENONE – Hanno fatto irruzione nella sua villa, lo hanno legato insieme alla sua famiglia e poi lo hanno rapinato per diverse migliaia di euro. La vittima è l’imprenditore Giovanni Polesello, titolare del mobilificio Maronese di Brugnera.

I banditi hanno assaltato la villa dell’uomo la mattina del 14 settembre, scrive il Gazzettino, armati di pistola e col viso coperto:

“tanta paura per lui, moglie, figlia e nipote. Poco dopo le 7 di stamani sei persone col volto travisato e armate di pistola si sono introdotte nell’abitazione scavalcando la recizione e sorprendendo i presenti al loro risveglio. Seguivano minacce per la loro incolumità, dopo di che venivano immobilizzati usando fascette da elettricista (procurando loro lesioni).

I banditi si sono impossessati di monili in oro e preziosi per diverse decine di migliaia di euro e dell’autovettura Audi Q7 dei proprietari. Sul posto sono arrivati i carabinieri di Sacile e quelli di Pordenone”.