Influenza A: uomo deceduto in un ospedale di Napoli

Pubblicato il 27 Ottobre 2009 13:47 | Ultimo aggiornamento: 27 Ottobre 2009 13:47

Una persona, affetta dall’influenza A, è deceduta oggi nell’ospedale Cotugno di Napoli. Ne ha dato conferma all’Ansa il direttore sanitario dell’ospedale partenopeo, Cosimo Maiorino. Secondo quanto si apprende – ma su questo non c’è ancora conferma – l’uomo farebbe parte della categoria dei sanitari.

“L’influenza A/H1N1 ha cominciato ad accelerare la sua diffusione”: lo ha detto martedì a Roma il viceministro del Welfare, Ferruccio Fazio, a margine del convegno sulla pandemia organizzato da Federsanità Anci. “La pandemia va progredendo – ha rilevato – e i tempi di sviluppo si è andato intensificando nelle ultime due settimane”.

I neonati e i bambini piccolissimi non possono essere vaccinati, ma allora come proteggerli contro la nuova influenza H1N1? “La soluzione è semplice: basta vaccinare mamma e papà, perché così si difende anche il bimbo da 0 a 6 mesi contro il virus”. Gli esperti, a Roma per il Global Forum on Mass Gatherings in corso allo Spallanzani, spiegano che l’immunizzazione dei neogenitori è cruciale per proteggere i più piccini.