Legionella, un caso a Rovigo: donna ricoverata in ospedale positiva al test

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 settembre 2018 16:59 | Ultimo aggiornamento: 12 settembre 2018 16:59
Legionella, donna ricoverata in ospedale a Rovigo contagiata

Legionella, un caso a Rovigo: donna ricoverata in ospedale positiva al test

VENEZIA – Ancora un caso di infezione da legionella, stavolta che arriva da Rovigo. Dopo l’allerta nella provincia di Brescia, dove sono stati riscontrati decine di infezioni, ora una donna di circa 60 anni è stata ricoverata nel reparto oncologico dell’ospedale di Rovigo dopo essere risultata positiva al test per la legionella pneumophila. A rendere noto il caso registrato il 10 settembre è stata l’Azienda sanitaria polesana Ulss5.

L’azienda sanitaria ha fatto sapere che le condizioni cliniche della paziente sono monitorate attentamente con l’adozione di tutte le terapie mediche e farmacologiche più attuali e incisive. Il contagio sarebbe avvenuto in ospedale, motivo per cui le strutture tecniche aziendali si sono messe all’opera per eseguire tutti i controlli del caso ed effettuare una revisione accurata dello stato dei sistemi di sicurezza dei pazienti, in modo da trovare la fonte primaria che ha provocato l’infezione.

Tra gli accertamenti in corso da parte dei tecnici per prevenire casi di legionellosi ci sarà un’indagine epidemiologica, la verifica dello stato del paziente e della documentazione sanitaria, ma anche i sopralluoghi nelle sale di degenza e in tutti gli impianti idrici e di climatizzazione. In una nota l’Ulss5 spiega:

“Le verifiche sono tutt’ora in corso e coinvolgono tutte le strutture deputate a garantire l’igiene e la funzionalità delle attività di degenza, tra cui la Direzione Ospedaliera, il Servizio Tecnico, il Sevizio Igiene Sanità Pubblica, il servizio Prevenzione Protezione Ambientale, il Reparto di Malattie Infettive, il Servizio di Microbiologia”.