Neve e freddo in tutta Italia, ghiaccio sulle strade del sud

Pubblicato il 22 Dicembre 2011 11:21 | Ultimo aggiornamento: 22 Dicembre 2011 11:21

ROMA – Un Natale all’insegna del freddo al centro-nord e del maltempo al sud.  A causa del forte vento sono state soppresse molte corse di aliscafi di collegamento delle isole di Ischia e Procida con Napoli e viceversa. Regolari i collegamenti con i traghetti.

Nevica sulla Sicilia, con forti disagi per il traffico stradale e autostradale. La statale 117 tra Nicosia (Enna) e Mistretta (Messina) è stata chiusa. Catene da neve obbligatorie anche sulla Statale 120 Fiumefreddo (Messina)-Cerda (Palermo), nelle tratte comprese tra Cesarò (Messina) e Nicosia e sulla tratta Gangi (Palermo)-Petralie.

Stessa situazione sulla strade dell’Etna, dove a quota 1900 metri ci sono 4 gradi sotto zero di giorni, fino a meno 10 di notte. Sulle strade montane le catene al seguito sono obbligatorie dal 12 dicembre al 31 marzo e sono previste pesanti sanzioni per i contravventori. In provincia di Enna i disagi maggiori.

Anche in Calabria forti nevicate sulla Sila, con temperature arrivate sotto i 7 gradi, e a meno 4 anche a bassa quota. A Lorica e Camigliatello, le due delle principali località sciistiche della Sila, la neve è alta oltre 40 centimetri, e sul monte Botte Donato ha superato il metro.

In Puglia vento a 50 chilometri orari e ghiaccio hanno causato problemi sulla Provinciale 231 nel tratto tra Andria e Canosa di Puglia

A Nord il freddo ha investito l’Alto Adige, con temperature molto rigide soprattutto in provincia di Bolzano. Si sono toccati-17,8 gradi ad Anticima Cima Libera a 3.400 metri di quota, -17,4 a Solda Beltrovo a 3.328. Temperature comunque ben sotto i 10 gradi sotto zero su tutte le cime.

Rischio valanghe  in tutta la regione: i punti più pericolosi sono oltre i 2200 metri.