Nuoro, fallito assalto al portavalori con sparatoria: è caccia all’uomo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 dicembre 2017 7:20 | Ultimo aggiornamento: 29 dicembre 2017 23:28
nuoro-portavalori

Nuoro, fallito assalto al portavalori con sparatoria: è caccia all’uomo

CAGLIARI – Era diretto a Tortolì, in provincia di Nuoro, il furgone portavalori che ieri mattina, 29 dicembre, una banda di rapinatori ha tentato di assaltare mentre percorreva la nuova statale 125 Orientale Sarda, a Castiadas, in provincia di Cagliari. Da quanto si è appreso, a bordo del blindato c’erano due vigilantes che avevano appena prelevato del denaro in un caveau di un istituto di vigilanza del capoluogo: circa 250mila euro. Stavano facendo il giro per depositare e prelevare altri soldi e prima di raggiungere Tortolì avrebbero effettuato altre soste lungo il tragitto.

I banditi sono entrati in azione poco prima delle 8. Hanno atteso che il blindato uscisse da una galleria e poi hanno tentato di bloccare la strada con un camion Fiat Iveco dotato di pala meccanica. Il conducente del portavalori si è accorto del movimento del mezzo pesante che si apprestava a ostruire la carreggiata e con una manovra fulminea è riuscito a superarlo, passando con le ruote sullo sterrato. In queste fasi, nel tentativo di bloccare la fuga del portavalori, i malviventi hanno esploso alcuni colpi di arma da fuoco che hanno centrato il mezzo. Dai primi rilievi, potrebbero essere stati usati dei kalashnikov, spesso impiegati negli assalti ai portavalori. Nessuno è rimasto ferito. I militari del Ris hanno recuperato quattro bossoli calibro 7,62

Il blindato si è allontanato a tutta velocità dalla zona, raggiungendo la caserma dei carabinieri di San Vito. I banditi sono fuggiti a bordo di un’auto, abbandonando sul posto il camion, risultato rubato due mesi fa nel nuorese. È subito scattato l’allarme. Sul posto sono arrivate le pattuglie dei carabinieri della Compagnia di San Vito e del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Cagliari.

Allertate tutte le compagnie che hanno predisposto controlli e posti di blocco in tutta la regione. In volo anche l’elicottero dei militari di Elmas. La statale è stata chiusa al traffico in entrambe le direzioni da Solanas a Villasimius, per consentire i rilievi che in queste ore stanno eseguendo gli specialisti del Ris. I carabinieri stanno anche sentendo i due vigilantes per ricostruire tutte le fasi della tentata rapina.