Olbia, sequestrate eroina e cocaina per 5 milioni. Scorta per l’estate

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 febbraio 2014 19:41 | Ultimo aggiornamento: 24 febbraio 2014 19:41

carabinieri lungaROMA – Nove chili (poco meno) di cocaina, e nove chili (poco più) di eroina. Valore di mercato quasi cinque milioni di euro. Droga rigorosamente impacchettata, divisa e nascosta nel serbatoio della benzina. Droga sequestrata ad una coppia di albanesi che erano appena sbarcati a Olbia e che, è l’ipotesi degli investigatori, doveva far parte della scorta da spacciare nell’estate sarda, soprattutto in Costa smeralda.

Ma la maxi partita non è passata inosservata. I carabinieri hanno intercettato il traffico e atteso il momento giusto per sequestrare il tutto. Spiega il comandante del reparto territoriale dei carabinieri, Nicola Lorenzon

“A giudicare dal quantitativo possiamo dire che quella sequestrata era la droga che sarebbe servita per la prossima estate. I consumatori olbiesi, né tutti quelli sardi, sarebbero in grado di smaltire in poco tempo quasi venti chili di stupefacenti. Gli albanesi dovevano far arrivare in Gallura gli stupefacenti per i turisti “

I due albanesi, spiega la Stampa, non sono gli unici finiti in carcere:

Insieme a loro, in carcere è finito anche un ragazzo di Olbia: Simone Canu, 25 anni, già indagato per una rocambolesca rapina messa a segno due anni fa in un supermercato del centro della città. «Le persone che abbiamo arrestato facevano parte, quasi certamente, di una rete molto più ampia e avrebbero successivamente distribuito la droga ad altri spacciatori – spiega il capo della Squadra mobile di Sassari, Bibiana Pala – Siamo sicuri che tutti questi stupefacenti, esclusa l’eroina, erano destinati al mercato sardo, compreso quello della vicina Costa Smeralda. Gli albanesi erano uno dei tanti canali di approvvigionamento per la stagione turistica».