Ostia, maxi blitz contro clan Spada. Droga, usura e omicidio Baficchio-Sorcanera

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Luglio 2013 13:16 | Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2013 13:16
Ostia, maxi blitz contro clan Spada. Droga, usura e omicidio Baficchio-Sorcanera

Ostia, maxi blitz contro clan Spada. Droga, usura e omicidio Baficchio-Sorcanera

ROMA – Si chiude il cerchio attorno al duplice omicidio di Francesco Antonini e Giovanni Galleoni, soprannominati Baficchio e Sorcanera, ex affiliati alla Banda della Magliana, uccisi in un agguato nel 2011. E’ al loro omicidio che si ricongiunge il maxi blitz della Squadra Mobile della Questura di Roma, scattato all’alba dell’11 luglio.

Troppo sangue e droga sono scorsi sotto i ponti da quel delitto efferato del 22 novembre 2011. Ora un duro colpo è stato inferto al clan della famiglia Spada, da anni insediatasi sul litorale della Capitale da dove gestiscono gran parte del mercato della droga e impongono il controllo su numerose attività commerciali.

Gli Spada sono accusati di estorsione, usura e spaccio di droga. Gli agenti della squadra mobile sono risaliti a un tale Nader Sader, egiziano di 26 anni, rintracciato al Cairo a dicembre 2012. Sarebbe lui il responsabile del duplice omicidio che un mese prima aveva già tentato di uccidere Galleoni a colpi di pistola tra la folla a Ostia.

I sospetti si dirigono però anche su tre uomini fermati tre giorni prima del delitto a due passi da via Forni. Uno se la diete subito a gambe, mentre l’altro, Carlo Franzese, fu trovato con una pistola calibro 45 e arrestato. Il terzo, Ottavio Spada, fu invece rilasciato.

Nel blitz odierno sono stati arrestati anche l’italiano Fabio Fabi, ritenuto responsabile di spaccio di stupefacenti, e di Serour Ramy, usuraio responsabile di estorsione ai danni di una commerciante della zona del lido.