Reggio Emilia: furti al supermercato, denunciate quattro giovani mamme

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Agosto 2019 12:17 | Ultimo aggiornamento: 16 Agosto 2019 12:17
Reggio Emilia: furti al supermercato, denunciate quattro giovani mamme

Una volante dei Carabinieri (Foto archivio Ansa)

REGGIO EMILIA – Hanno fatto razzia, con i figli al seguito, in un supermercato di Correggio, in provincia di Reggio Emilia, e poi hanno mostrato ai Carabinieri, impegnati in controlli nei pressi del parcheggio della struttura, uno scontrino fiscale le cui voci non corrispondevano ai generi alimentari, prodotti di bellezza e per la casa caricati in auto. Protagoniste della vicenda quattro mamme, tra i 21 e i 46 anni, denunciate dai militari con l’accusa di concorso in furto aggravato.

Vista la discrepanza tra la merce segnata nello scontrino e quella presente nell’auto, gli agenti dell’Arma hanno esaminato i filmati della videosorveglianza del negozio che hanno immortalato le quattro donne in azione: sugli scaffali sono stati rinvenute le scatole dei beni trafugati lasciate esposte per evitare che si azionasse il dispositivo antitaccheggio. La refurtiva è stata restituita al supermercato, il cui titolare ha sporto denuncia per furto.

Le quattro donne sono state condotte in caserma dove al termine delle formalità di rito sono state rilasciate con a carico una denuncia inoltrata alla Procura reggiana per il reato di concorso in furto aggravato. Sono in corso approfondimenti dei carabinieri che, attraverso le immagini dei sistemi di videosorveglianza dei supermercati della bassa reggiana, vogliono verificare la loro eventuale responsabilità in analoghi colpi. (Fonte Ansa).