La7: “Sen. Conti, casa comprata e venduta in un giorno: colpo da 18 mln”

Pubblicato il 31 Gennaio 2012 21:03 | Ultimo aggiornamento: 31 Gennaio 2012 21:08

ROMA – Una compravendita che in un solo giorno avrebbe offerto al regista dell’operazione un margine di ricavo da 18 milioni. Il Tg La7 ha dedicato un servizio al caso del senatore Pdl Riccardo Conti e alla presunta compravendita di un immobile a Roma che gli avrebbe garantito un ricco profitto. Il caso è un’esclusiva del Tg di Mentana e non è stato analizzato dalla magistratura: al momento non risulta nessun indagato. Tutto sarebbe avvenuto, secondo il Tg La7, il 31 gennaio 2011, esattamente un anno fa. Quel giorno la Estate2, società dell’onorevole Riccardo Conti, compra un immobile di 5 piani a Roma, in via della Stamperia 64. La compra dal fondo Omega di Intesa Sanpaolo, un fondo di valorizzazione del patrimonio immobiliare Intesa. Secondo il Tg di Mentana, Conti avrebbe comprato l’immobile per 26 milioni di euro.

Passa qualche ora e nell’arco di quello stesso 31 gennaio, la finanziaria di Conti, sempre secondo il Tg La7, rivende lo stesso immobile all’Enpap, l’ente previdenziale degli psicologi. E lo rivende a 44,5 milioni di euro, guadagnando in un giorno, di fatto, 18 milioni. Non solo: considerano l’Iva al 20% il prezzo del palazzo sarebbe lievitato a 54 milioni. In tutto questo la Omega di Intesa avrebbe venduto a Conti “sulla fiducia”: il senatore avrebbe versato, secondo la ricostruzione del Tg La7, i primi 5 milioni soltanto il 3 febbraio, dopo 3 giorni dalla compravendita, dopo aver già incassato la prima tranche dall’Enpap.