Roma, agguato a Casal Bruciato: 48enne raggiunto da colpi di pistola nell’androne del palazzo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Ottobre 2019 9:32 | Ultimo aggiornamento: 28 Ottobre 2019 11:24
Roma, agguato a Casal Bruciato: 48enne raggiunto da colpi di pistola nell'androne del palazzo

Due volanti della Polizia (foto ANSA)

ROMA – Agguato nella tarda serata di ieri, domenica 27 settembre, alla periferia di Roma, in zona Casal Bruciato. Come riporta Silvia Mancinelli sull’AdnKronos, bersaglio Maurizio Mattiozzi, che è stato inseguito fin dentro l’androne del palazzo dove abita, in via Diego Angeli, e ferito gravemente con tre colpi di pistola. L’uomo, vivo per miracolo, è ricoverato all’ospedale Sandro Pertini e non sarebbe in pericolo di vita.

A quanto ricostruito finora, ad attendere l’uomo, 48 anni, c’erano almeno quattro persone che hanno sparato inseguendolo nel cortile, poi la vittima si è rifugiata nell’androne. A dare l’allarme i parenti del 48enne che hanno sentito gli spari e chiamato il 112. Il personale del 118 intervenuto ha così portato l’uomo in ospedale, in condizioni gravissime. 

“Stavo tornando quando una volante a sirene spiegate in via Diego Angeli quasi mi prendeva contromano”, racconta agitata una ragazza all’AdnKronos. “Ho sentito gli spari, le macchine della polizia e due ambulanze si sono precipitate in strada” aggiunge un altro. “M. lo conosciamo tutti in zona – dice una donna – gli hanno sparato tre colpi di pistola allo stomaco. Ultimamente seminava il panico”.

Sul caso indagano la Squadra mobile e il commissariato San Basilio. Da capire anche il movente del tentato omicidio, anche se le prime verifiche riguarderebbero gli ambienti criminali di zona. 

Fonte: ADNKRONOS – AGI