Roma, blitz antidroga a Tor Bella Monaca: agenti accerchiati dai residenti VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 febbraio 2019 15:18 | Ultimo aggiornamento: 21 febbraio 2019 22:38
Roma, blitz antidroga della polizia a Tor Bella Monaca: agenti accerchiati dai residenti

Roma, blitz antidroga della polizia a Tor Bella Monaca: agenti accerchiati dai residenti

ROMA – Residenti contro la polizia nel quartiere romano di Tor Bella Monaca, zona difficile della periferia. Un gruppo di abitanti ha accerchiato un’auto della polizia nel tentativo di impedire l’arresto di due romeni che, in auto, avevano cercato di seminare le pattuglie tra le strade del quartiere, e che sono stati trovati con in macchina della droga. 

Secondo quanto ricostruito dalla Questura di Roma il tutto è avvenuto nel corso di una operazione antidroga che ha portato a quattro arresti e al sequestro di 1,300 kg di stupefacenti e di una pistola Smith Wesson calibro 38 special. La scena è stata anche ripresa in un video girato nel quartiere e postato sui social. 

Gli agenti hanno bloccato l’auto con a bordo i due romeni, uno di 24 e l’altro di 16 anni. A quel punto i residenti hanno accerchiato gli agenti, che però sono riusciti a riportare la calma, anche estraendo una pistola. Alla fine i due sono finiti in manette per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Successivi accertamenti hanno portato ad una perquisizione nella casa di una donna di Nuoro di 54 anni, proprietaria dell’auto guidata dai due arrestati. Nella sua casa nel mazzo di chiavi della figlia, romana di 29 anni, è stata trovata anche la chiave di un furgone all’interno del quale sono stati trovati 650 grammi di marijuana e il revolver marca Smith Wesson calibro 38 special, risultato rubato. Le due donne sono state arrestate per spaccio in concorso, mentre la giovane è stata denunciata anche per la ricettazione dell’arma.