Roma, poliziotto interviene per sedare lite familiare: accoltellato al torace, è grave

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Giugno 2019 16:37 | Ultimo aggiornamento: 28 Giugno 2019 16:37
Poliziotto accoltellato a Roma durante lite tra moglie e marito

Roma, poliziotto interviene per sedare lite familiare: accoltellato al torace, è grave

ROMA – Un poliziotto è intervenuto per sedare una lite tra marito e moglie in fase di separazione ed è stato accoltellato dal figlio della coppia. L’aggressione è avvenuta in una tabaccheria in via Cochi, alla periferia di Roma, il 28 giugno. L’agente è stato ferito al torace ed è grave. Il figlio della coppia è stato arrestato.

Secondo una prima ricostruzione, l’agente di polizia stava cercando di riportare la calma tra moglie e marito, che si stanno separando, quando il figlio dei due ha afferrato un coltello e l’ha colpito al torace. Il poliziotto è stato soccorso e trasportato all’ospedale Casilino, per poi essere trasferito al Policlinico Umberto I di Roma. Le sue condizioni sono definite gravi, ma non è in pericolo di vita.

Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha commentato: “Auguro pronta guarigione al poliziotto ferito a Roma. Un abbraccio a lui e alla famiglia: auspico pena esemplare per l’infame aggressore. Nessuno deve permettersi di toccare i nostri angeli in divisa”.

Anche il vicepremier Luigi Di Maio ha commentato l’accaduto:Un nostro poliziotto è stato accoltellato a Roma ” mentre svolgeva come ogni giorno il suo lavoro. In questo momento si trova a lottare tra la vita e la morte. A lui, alla famiglia e a tutte le donne e gli uomini che ogni giorno rischiano la vita per noi va tutta la mia vicinanza”. (Fonte ANSA)