Ryanair, risarcimenti ai passeggeri per aereo in panne: andarono da Bergamo a Catania in bus

di Veronica Nicosia
Pubblicato il 10 marzo 2019 14:45 | Ultimo aggiornamento: 10 marzo 2019 14:45
Ryanair condannata risarcimento per bus Bergamo-Catania

Ryanair, risarcimenti ai passeggeri per aereo in panne: andarono da Bergamo a Catania in bus

ROMA – Bergamo-Catania in bus, invece che in aereo come previsto. Un viaggio di decine di ore su un pullman invece che poco più di un oretta in aereo. Una vera e propria odissea per 73 passeggeri della compagnia low cost Ryanair che per un aereo in panne furono “riprotetti” su un bus piuttosto che sul primo volo disponibile. Accadeva il 27 maggio 2018 e ora i giudici hanno condannato la compagnia a risarcire i malcapitati.

La vicenda riguarda 73 passeggeri che il 27 maggio si erano ritrovati a dover affrontare la tratta da Bergamo a Catania a bordo di un pullman perché il volo della Ryanair che avevano prenotato era in panne. Un viaggio lungo ed estenuante, per cui i passeggeri si sono rivolti al tribunale.

La compagnia si difese dichiarando in una nota che “poiché si trattava di un volo nazionale e i posti sui voli successivi erano limitati, ai clienti coinvolti è stato offerto il trasporto via terra per Catania. Ai clienti che non desideravano viaggiare in pullman è stato proposto un rimborso completo o una sistemazione sul primo volo alternativo disponibile”.

Il volo alternativo però non sarebbe stato a disposizione prima di due giorni, un tempo non ragionevole per i viaggiatori che sono stati così costretti a partire per Catania con il bus, avendo davvero poca scelta. Per questo motivo un giudice di Caltanissetta ha condannato la compagnia low cost a risarcire i passeggeri. 

Fonte Il Giorno