Serra San Bruno, obitorio troppo piccolo: salme lasciate in corridoio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 gennaio 2018 18:41 | Ultimo aggiornamento: 18 gennaio 2018 18:48
obitorio-serra-san-bruno

Serra San Bruno, obitorio troppo piccolo: salme lasciate in corridoio

VIBO VALENTIA – L’obitorio è troppo piccolo e le salme dei defunti finiscono in corridoio. Una situazione che ha scatenato lamentele e proteste da parte dei loro cari nell’ospedale di Serra San Bruno, in provincia di Vibo Valentia, il 18 gennaio. La direzione dell’ospedale si è vista costretta a fare collocare in un corridoio due bare con le salme, suscitando le proteste dei parenti dei defunti.

Nel corridoio in cui sono state collocate le salme, tra l’altro, si è determinato un sovraffollamento per la presenza dei parenti delle persone decedute. Una situazione difficile da gestire per i responsabili dell’ospedale, che già in passato avevano dovuto fare fronte a difficoltà dello stesso tipo. La Direzione sanitaria dell’ospedale ha reso noto, di aver chiesto l’ampliamento della sala mortuaria. Il sito Quotidiano del sud scrive:

 

“Il momento, già delicato, è divenuto così ulteriormente complesso da gestire. Non si tratta comunque del primo episodio di questo genere e ciò è alla base della richiesta di intervenire per evitare nuovi disguidi. Intanto, appositamente interpellata, la Direzione medica del presidio ha specificato di aver provveduto a formulare un ulteriore sollecito all’Asp di Vibo Valentia in riferimento all’emergenza riguardante “la ristrutturazione della sala mortuaria”.