Spinetta Marengo, precipita ultraleggero: due morti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 settembre 2014 12:55 | Ultimo aggiornamento: 15 settembre 2014 12:56
Spinetta Marengo, precipita ultraleggero: due morti

Spinetta Marengo, precipita ultraleggero: due morti

SPINETTA MARENGO (ALESSANDRIA) – Un botto, il motore che si spegne all’improvviso e il boato dello schianto a terra: sono morti così due persone a bordo di un ultraleggero nei campi tra Spinetta Marengo e Castelceriolo. 

 

Il velivolo è precipitato nel tardo pomeriggio di domenica per cause ancora da chiarire. Un guasto meccanico, o un errore umano che ha fatto stallare il motore le ipotesi sin qui avanzate.

A dare l’allarme, poco prima delle 19, un abitante della zona, che aveva lavorato nei campi tutto il giorno e che stava per rincasare.

“Mi sono accorto di quell’ultraleggero perché il suo motore ha smesso di colpo di ronzare. Poi ho sentito un gran rumore di ferraglia e ho capito che era accaduto qualcosa di grave”.

Sono intervenuti i vigili del fuoco, il 118 e la polizia, ma per i due occupanti del velivolo non c’era più nulla da fare.

L’aeroplanino era partito da pochi minuti da una aviosuperficie di San Giuliano, una manciata di chilometri da Alessandria, e ha perso quota all’improvviso.

Le vittime sono due uomini sulla cinquantina. A bordo gli investigatori non hanno trovato documenti, ma soltanto un mazzo di chiavi e due telefoni cellulari.

Quello di domenica sera è il secondo incidente aereo avvenuto in provincia di Alessandria da inizio anno. Lo scorso 9 marzo, una domenica anche in quel caso, un ultraleggero precipitò sfiorando le case di un quartiere periferico della città piemontese. Ferito gravemente il pilota, un cuoco albanese di 33 anni, non ci fu nulla da fare invece per la giovane passeggera.