Treviso, disabile seviziato: tre ragazzi condannati

Pubblicato il 30 Marzo 2010 20:02 | Ultimo aggiornamento: 30 Marzo 2010 20:02

Il tribunale di Treviso ha condannato a pene comprese fra i sette anni e mezzo ed i nove anni di reclusione tre giovani di età compresa fra i 25 ed i 32 anni accusati di aver seviziato e violentato un disabile psichico, nel novembre del 2008, a Trevignano (Treviso) e di aver documentato i loro gesti con video ripresi attraverso i propri telefoni cellulari.

Si tratta di Devis Derlesi, Giosuè Innocenti e Manolo Innocenti, tutti del luogo, i quali furono fermati dai carabinieri nel gennaio dello scorso anno, dopo che i familiari della vittima, vinti i timori di possibili ritorsioni da parte del ‘brancò, si erano decisi a sporgere denuncia.

I video sequestrati dai militari, alcuni dei quali, si sospetta, esibiti al «pubblico» di un bar che però non avrebbe reagito, sarebbero una quindicina. In essi sono documentati soprusi e violenze alle quali il minorato, che ha 32 anni, sarebbe stato costretto all’interno di un garage.