Esce di casa e viene sbranata dai sette bassotti del vicino

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 maggio 2018 14:38 | Ultimo aggiornamento: 17 maggio 2018 14:38
Esce di casa e viene sbranata dai sette bassotti del vicino

Esce di casa e viene sbranata dai sette bassotti del vicino

OKLAHOMA CITY – E’ stata sbranata in strada dai sette cani del vicino di casa. Una donna americana di 52 anni, Tracy Garcia, madre di due figli, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,Ladyblitz – Apps on Google Play] è morta così giovedì scorso, 10 maggio, in una strada di Ardmore, in Oklahoma.

La donna era appena uscita di casa quando è stata aggredita e sbranata da un branco di sette cani di piccola taglia che il suo vicino teneva in terribili condizioni igieniche e alimentari, pieni di pulci e zecche, senza averli nemmeno vaccinati contro la rabbia perché, ha ammesso in seguito lui stesso, non aveva alcuna intenzione di spendere soldi per loro.

Probabilmente anche a causa di questa situazione a dir poco difficile i poveri cani, normalmente mansueti, hanno aggredito la donna.

Quando la polizia è intervenuta ha dovuto abbattere uno di loro, mentre gli altri sono stati portati via per essere soppressi in un canile. Nessuno di loro pesava più di 18 chili. Tracy è stata portata in ospedale, ma per lei non c’è stato nulla da fare: è morta poco dopo il ricovero per la gravità delle ferite riportate.

Le autorità hanno aperto un’inchiesta sulla tragedia: lo sceriffo della contea di Carter, Chris Bryant ha spiegato alla tv KTEN: “E’ una situazione davvero brutta e sfortunata. I nostri pensieri e le nostre preghiere vanno alla famiglia della vittima”.

Al momento per la morte di Tracy non è stato arrestato nessuno, ma il proprietario degli animali potrebbe dover fare i conti con la giustizia.