Venezia, Cristian Stefan Spinu trovato morto: suo il cadavere nel rio Cannaregio

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 novembre 2018 11:21 | Ultimo aggiornamento: 29 novembre 2018 11:21
Venezia, Cristian Stefan Spinu trovato morto: suo il cadavere nel rio Cannaregio

Venezia, Cristian Stefan Spinu trovato morto: suo il cadavere nel rio Cannaregio

VENEZIA – E’ del giovane cuoco rumeno Cristian Stefan Spinu il corpo senza vita trovato la mattina di mercoledì 28 novembre nel rio di Cannaregio a Venezia. La conferma è stata data dai carabinieri che hanno trovato i documenti nei vestiti indossati dall’uomo. 

Di Cristian, 26 anni, cuoco in un hotel, si erano perse le tracce la notte del 15 novembre scorso. Aveva trascorso la serata nel locale Ai Biliardi, vicino al ponte delle Guglie. Era stato visto per l’ultima volta intorno alle 4 di mattina. Il suo ultimo accesso su WhatsApp risaliva alle 4:49. Poi più nulla. 

I suoi amici avevano tappezzato la città di sue fotografie, nel tentativo di ritrovarlo o di avere notizie di lui da testimoni, ma nulla. Mercoledì mattina, intorno alle 10, un trasportatore che stava attraccando vicino all’imbarcadero delle Guglie, di fronte all’Istituto Algarotti, ha scoperto il cadavere del giovane. 

L’uomo ha subito chiamato i carabinieri, che sono intervenuti insieme ai vigili del fuoco e al medico legale. Da un primo esame esterno del cadavere non sono emersi segni evidenti di violenza. La Procura disporrà un esame autoptico per chiarire le cause del decesso. Tra le ipotesi degli investigatori c’è quella di un tragico incidente: Spinu potrebbe essere caduto in acqua, per distrazione o per un malore, e non essere riuscito a tornare a terra. Si attende comunque l’esito dell’autopsia.