Villavesco (Lodi), in contromano per sfuggire ad un posto di blocco, finisce contro un albero

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 Aprile 2020 20:38 | Ultimo aggiornamento: 22 Aprile 2020 20:38
Villavesco (Lodi), in contromano per sfuggire ad un posto di blocco, finisce contro un albero

Villavesco (Lodi), in contromano per sfuggire ad un posto di blocco, finisce contro un albero (Foto archivio Ansa)

LODI  –  Fa dieci chilometri contromano per sfuggire ad un posto di blocco, inseguita dai carabinieri, e finisce la corsa contro un albero. E’ accaduto nel territorio comunale di Tavazzano con Villavesco (Lodi). 

Qui l’auto guidata da una donna è stata vista dai carabinieri viaggiare contromano lungo la via Emilia intorno alle 16:30 di martedì 21 aprile.

Notando che la donna, anziché fermarsi, continuava la corsa in auto come se nulla fosse, i militari hanno deciso di inseguirla, anche per segnalare il pericolo agli altri automobilisti, seppure pochi per le misure di contenimento del coronavirus.

L’inseguimento è andato avanti per 10 chilometri, e la corsa è terminata quando l’auto contromano è finita contro un albero, dopo aver abbattuto un semaforo e aver invaso per circa 150 metri un parco cittadino, per fortuna non affollato. 

La donna, una 41enne polacca residente a Casalmaiocco, è stata identificata e trasportata in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale di Lodi, dove le è stato riscontrato un trauma alla rachide cervicale guaribile in sette giorni, riferisce Prima Lodi, e un tasso alcolemico di 0,42 g/l. 

I carabinieri le hanno quindi ritirato la patente e hanno denunciato la donna per resistenza a pubblico ufficiale, oltre ad averle comminato una sanzione da mille euro per varie violazioni al codice della strada e un’altra da 500 euro per le violazioni in materia di contenimento della propagazione del virus. (Fonti: Agi, Prima Lodi)