Yara Gambirasio: la pm Letizia Ruggeri “assolta” dal Csm. Partecipò a docu-film sul caso

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Settembre 2019 10:41 | Ultimo aggiornamento: 27 Settembre 2019 10:41
Letizia Ruggeri assolta dal Csm

La pm del caso Gambirasio Letizia Ruggeri

ROMA – Letizia Ruggeri, pubblico ministero al processo che ha condannato Massimo Bossetti per l’omicidio di Yara Gambirasio, è stata assolta. Sì perché la pm era finita sotto procedimento disciplinare per aver partecipato a un docu-film sul processo stesso.

La Sezione disciplinare del Consiglio superiore della magistratura l’ha prosciolta. La decisione di oggi è arrivata al termine di un processo durato due anni. L’accusa principale per la magistrata era quella di aver violato il dovere di riservatezza sul caso di Yara Gambirasio, a cui era dedicato il docufilm, girato mentre era ancora in corso il primo grado di giudizio.

Cioè di aver così ingenerato “dubbi sulla sua indipendenza e imparzialità” e di conseguenza danneggiato “la considerazione di cui un magistrato deve godere presso la pubblica opinione”.

Il docu-film era realizzato nel 2015 dalla rete televisiva Bbs e andato in onda su Sky Atlantic nel 2017, quando si stava celebrando il giudizio di appello. (fonte Fanpage)